Ambulatorio Autismo

AMBULATORIO GRUPPO DI STUDIO PATOLOGIE INTESTINALI ED AUTISMO

Via Cavour 31, 3° piano – 10123 Torino

Tel: 011 633 3594-3565 -3504-3710-3615 Fax 0116333623

e-mail:
website: www.gastro-torino.it

Responsabili:

  • Dr. Federico Balzola
  • Dr. Carlo Alessandria
    S.C.Gastro-epatologia D.U.- Direttore Prof. M.Rizzetto
  • Prof.ssa Marina Gandione
    Dipartimento di Neuropsichiatria Infantile
    Azienda Ospedaliera Città della salute e della Scienza di Torino

L'ambulatorio ha come finalità l'individuazione e la cura di patologie infiammatorie croniche intestinali in pazienti con disturbi comportamento dello spettro autistico e sintomatologia gastrointestinale.

Alla prima visita ambulatoriale verrà raccolta una precisa anamnesi e dopo un'attenta visita clinica prescritti, se necessario, esami di ematici, fecali e/o strumentali di primo livello (ecografia addome + intestino, Rx esofago-stomaco con mezzo di contrasto per os; Rx addome diretto) per l'individuazione o conferma di segni indiretti di patologie infiammatorie intestinali.

Alla seguente visita di controllo, sulla base dei risultati degli esami prescritti e dell'andamento clinico, verrà valutata la necessità di ulteriori approfondimenti strumentali di secondo livello (gastroscopia e/o colonscopia con biopsie multiple in sedazione profonda assistita dall'anestesista in regime di D.H. presso l'endoscopia della S.C. Gastro-epatologia delle Molinette o in regime di ricovero nel reparto di Gastroenterologia Pediatrica dell'Ospedale Regina Margherita; enteroscopia con videocapsula) e/o l'indicazione ad iniziare una terapia nutrizionale (dieta di esclusione per alcune proteine alimentari) e/o farmacologica (anti-infiammatori intestinali secondo le linee guida della letteratura per le malattie infiammatorie croniche intestinali) per la cura dei sintomi gastrointestinali.

Il paziente verrà successivamente seguito con un follow-up adattato alla gravità delle condizioni cliniche per valutare i miglioramenti dei sintomi gastrointestinali con la terapia prescritta ed i possibili cambiamenti comportamentali correlati ad una loro cura.

Si tiene a precisare che il nostro è un Gruppo di Ricerca Sperimentale multidisciplinare e quindi la gestione della patologia neuropsichiatrica di base, sia dal punto di vista diagnostico che terapeutico, rimane di pertinenza della neuropsichiatra territoriale.